Leonardo, il Milan una macchina perfetta

"Nel Milan, una 'macchina' perfetta in termini di organizzazione e di valori, ho lavorato sei anni al fianco di Adriano Galliani e questo mi ha permesso di capire come il ruolo del direttore sportivo, oggi, comporti una maggiore partecipazione". Così il dt del Milan, Leonardo, che ha ricevuto al golf club Margara di Fubine Monferrato, nell'Alessandrino, il premio Liedholm 2018. Nel calcio moderno, ha spiegato Leonardo, gli investimenti contano, "ma sono valori e tradizioni gli elementi che lo fanno girare". "Il valore di una società - aggiunge - non si coniuga con il bilancio, ma con le emozioni che regalano giocatori e tifosi". Il dirigente, che è stato anche giocatore e allenatore, ha le idee chiare anche sul futuro dei giovani. "Trovare un 15enne che ha il senso di appartenenza alla società in cui gioca è difficile - spiega - raggiungerlo però è importante. Per questo è ancora importante la formazione di qualità che i club devono dare a chi lavora con le nuove promesse".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montebello della Battaglia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...